Skip available courses

Available courses

Con la presente proposta formativa la Fondazione En.A.I.P., in risposta all' "Avviso pubblico per la presentazione di percorsi di IV anno di Istruzione e formazione professionale (IeFP) ”(D.D. P.F. Istruzione, Formazione, Orientamento E Servizi Territoriali Per La Formazione n.1736 del 15 novembre 2019), intende realizzare un percorso formativo finalizzato al conseguimento del diploma professionale di IV anno incentrato sulla figura professionale di"Tecnico per l'automazione industriale”. Come richiesto dall'avviso, il progetto formativo mira alla crescita e alla valorizzazione della persona perseguendo:

- il successo formativo dei giovani (nel rispetto delle predisposizioni di ogni singolo studente);

- la promozione dell'inserimento nel mondo del lavoro;

- la formazione lungo tutto il corso della vita;

- la presa di consapevolezza di ciascuno circa la propria identità come persona e come cittadino.

L'operatore della trasformazione agroalimentare interviene,a livello esecutivo,nel processo lavorativo di trasformazione alimentare con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le procedure e le metodiche della sua operatività. La qualificazione nell'applicazione/utilizzo di metodologie di base,d strumenti e di informazioni,gli consentono di svolgere attività relative alla trasformazione alimentare con competenze nello svolgimento delle operazioni fondamentali del ciclo di trasformazione,conservazione, confezionamento e stoccaggio dei prodotti alimentari.

Il Tecnico della trasformazione agroalimentare interviene con autonomia, nel quadro di azione stabilito e delle specifiche assegnate, contribuendo al presidio del processo della trasformazione agroalimentare attraverso la partecipazione all'individuazione delle risorse, l'organizzazione operativa, l'implementazione di procedura di miglioramento continuo, I l 

monitoraggio e valutazione del risultato, con assunzione di responsabilità relativa al coordinamento di attività esecutive svolte da altri. La formazione tecnica nell'utilizzo di metodologie, strumenti e informazioni specializzate gli consente di svolgere attività relative sia ai processi di trasformazione alimentare nei diversi settori, sia all'approvvigionamento e allo stoccaggio, con competenze di controllo del prodotto e relazione con i fornitori. 

L'operatore della trasformazione agroalimentare interviene,a livello esecutivo,nel processo lavorativo di trasformazione alimentare con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le procedure e le metodiche della sua operatività. La qualificazione nell'applicazione/utilizzo di metodologie di base,d strumenti e di informazioni,gli consentono di svolgere attività relative alla trasformazione alimentare con competenze nello svolgimento delle operazioni fondamentali del ciclo di trasformazione,conservazione, confezionamento e stoccaggio dei prodotti alimentari

PROFILO PROFESSIONALE

L' Operatore Socio Sanitario  è l' operatore che svolge attività indirizzata a soddisfare  i bisogni primari della persona, nell'ambito delle proprie aree di competenza,  in un contesto sia sociale che sanitario, favorendo il benessere e l'autonomia dell'utente. Svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario in servizi di tipo socio - assistenziale e socio - sanitario, residenziali o semiresidenziali, in ambiente ospedaliero e al domicilio dell'utente. Lavora in collaborazione con gli altri operatori professionali preposti all'assistenza sanitaria e a quella sociale, secondo il criterio del lavoro multiprofessionale.

FINALITA' DELL'INTERVENTO FORMATIVO

Il corso, attraverso una formazione specifica di carattere teorico e tecnico-pratico,  fornisce all'operatore la capacità di intervenire nelle situazioni di mancanza di autonomia psico-fisica dell'assistito, privilegiando l'attenzione alla persona.

Il corso mira quindi a formare un Cuoco, figura professionale specifica che realizza la

preparazione dei piatti, sulla base di ricette nuove o adattando e rielaborando ricette

esistenti, definisce il menu, sovrintende le attività della cucina coordinando il personale

addetto, gestendo i processi di cottura dei cibi e provvedendo all'approvvigionamento delle

materie prime necessarie per la preparazione delle pietanze, nel rispetto delle norme

igienico-sanitarie e di quelle relative alla sicurezza. Può svolgere la propria attività in contesti

organizzativi strutturati o in forma autonoma, cooperando con colleghi, rapportandosi con

responsabili e con soggetti terzi e clienti/committenti. Laddove svolga l'attività in forma

autonoma, coordina l'attività degli eventuali collaboratori e l'approvvigionamento delle risorse

necessarie per il raggiungimento degli obiettivi.

Video

Il corso si propone di formare operatori con conoscenze specialistiche che percepiscano il tartufo come un brand, non solo come un gioiello della terra. La figura in uscita avrà conoscenze sulle tecniche per la sua ricerca e coltivazione, sulle leggi che regolamentano tali attività, sulle tecniche di promozione e sul suo uso in cucina. Si formeranno operatori che hanno a cuore la salvaguardia della natura, la difesa del bosco, la tutela delle piante, cioè di un ecosistema in cui il tartufo trova il suo habitat naturale.

Il Tecnico superiore per la progettazione e lo sviluppo di applicazioni informatiche con conoscenze di robotica collabora all'analisi e alla successiva reingegnerizzazione ed alla automazione  di  processi  aziendali  e  di business,  attraverso lo  studio  dei  linguaggi  di programmazione  abbinato  anche  alla  robotica e a sviluppi/applicazioni della programmazione connessi al funzionamento di  robot.

Un  tecnico  che  contribuisce all'automazione  di  workflow  aziendali, mediante  adattamento  ed integrazione di applicazioni specifiche, disponibili sul mercato; interagisce con il committente attraverso l'impiego  di appropriate  metodologie,  a  partire  dalla  fase  di  analisi  dei  requisiti  delle applicazioni,  giungendo  fino  al collaudo  e  all'installazione  delle  soluzioni  realizzate. 

Il profilo ha caratteristiche professionali trasversali, spendibili in contesti locali differenti; ha  un'importanza strategica  nella  promozione  e  la  crescita  delle  Industrie  Culturali  e Creative, le imprese trainanti l'innovazione

Area relativa alla divulgazione ed all'apprendimento delle METODOLOGIE  DIDATTICHE PIÙ INNOVATIVE e delle PROCEDURE FORMATIVE che il personale docente e non docente deve utilizzare per una corretta erogazione dei corsi.